Piometra

Piometra

COSA È: infezione dell’utero caratterizzata da una raccolta purulenta. In poche parole, l’utero diventa una sacca contenente pus, talvolta in quantità enormi, che, in alcuni casi, fuoriesce all’esterno vagina (piometra aperta), in altri rimane all’interno dell’utero che continua a dilatarsi talvolta fino a rompersi (piometra chiusa).

 

CAUSE: La piometra è molto spesso conseguenza dell’endometrite cistica, malattia comune nelle cagne non sterilizzate che non si riproducono regolarmente. Questa patologia è dovuta all’azione degli ormoni sessuali prodotti ad ogni calore (estrogeni e progesterone) che causano un’infiammazione progressiva della mucosa uterina. La piometra è inoltre favorita dalla somministrazione di estrogeni e progestinici (usati per spesso per le interruzioni di gravidanze indesiderate).

 

SINTOMI: La piometra compare circa due mesi dopo il calore. I sintomi classici sono: perdita dell’appetito, perdita di peso, abbattimento con o senza febbre, vomito, diarrea e, soprattutto, sete ed urinazione eccessive. Quando la piometra è aperta compare scolo vaginale denso maleodorante, giallo rossastro o marroncino. E’ importantissimo non sottovalutare questi segnali e portare subito la cagna dal veterinario.

 

DIAGNOSI: La diagnosi può essere effettuata con una radiografia o/e con un’ecografia ed eventualmente con un’analisi del sangue.

 

TERAPIA:

- Trattamento chirurgico: prevede l’asportazione di utero ed ovaie (ovaristerectomia) accompagnata da terapie di supporto a base di antibiotici e fluidi da somministrare per via endovenosa.

- Trattamento farmacologico: Se l’animale è di valore riproduttivo e se ha meno di 6 anni si può tentare un trattamento farmacologico con antibiotici e prostaglandine. Questo tipo di terapia è efficace soprattutto in caso di piometra aperta, è pericoloso invece in quella chiusa e, in ogni caso, non protegge da recidive.

 

PREVENZIONE: Qualora non si desiderino cuccioli, la sterilizzazione in giovane età sarà in grado di prevenire in assoluto questa ed altre patologie con base ormonale (tumori mammari ed ovarici).

 

GATTI: La piometra, meno frequentemente, si riscontra nelle gatte, soprattutto se sottoposte a trattamenti ormonali anticoncezionali o abortigeni.

Share by: